Gianluigi Buffon International - Juventusworld 1897

This Board is dedicated to Gianluigi Buffon, the best Goalkeeper in the World, to his Club Juventus Turin and also to the Italian National Team

It is currently 10. Dec 2016, 17:33

All times are UTC + 1 hour




The Team of Gianluigi Buffon International had an unforgettable Time in Liechtenstein.
Special Thanks to Gigi Buffon and the Italian National Football Team for this great Evening!

See you soon in Turin!

# STAFF


Il Capitano



Post new topic Reply to topic  [ 1 post ] 
FollowersFollowers: 0
BookmarksBookmarks: 0
Views: 107

AuthorMessage
 Post subject: Juve-Manchester City 1:0
#1PostPosted: 25. Nov 2015, 23:00 
Offline
CEO
User avatar
 Profile

Joined: 11.2014
Posts: 416
Cash on hand: 8,165.00 Juvetaler

Thanks: 0
Thanked: 0 time in 0 post
Gender: Male
Kinder: 0
Sternzeichen: Stier .
Favorit: Gigi Buffon .
Herkunft: Italy .
Browser: Opera .
"Don’t look back in anger" è uno dei successi storici degli Oasis, leggendaria band col Manchester City nel cuore. Ma stasera, dopo l’1-0 della sua Juve proprio ai Citizens, Massimiliano Allegri potrà fare festa, evitando di guardarsi alle spalle con rabbia come recita la canzone. Fregandosene della buriana che si sarebbe scatenata nei suoi confronti se le cose fossero andate male, visto che le esclusioni di Cuadrado e Morata erano state contestate da critica e tifosi nel prepartita. Invece è proprio l’uomo che tiene fuori lo spagnolo, Mario Mandzukic, a giocare la migliore partita da quando è in Italia e a firmare il successo che consegna alla Juve la qualificazione agli ottavi di Champions con un turno di anticipo. E non è finita qui: con un punto a Siviglia sarà primo posto, con relativa certezza di evitare le due corazzate ingiocabili, Bayern e Barcellona. Nonostante il passaggio del turno, stecca ancora una prova del nove il City, squadra ricca di bravi giocatori pagati tanto. Forse troppo. E con un evidente deficit di personalità. Le assenze di Zabaleta, Silva e Kompany non sono esattamente secondarie, ma al di là degli episodi questa è una squadra lontana dall’élite europea alla quale lo sceicco Mansour ambisce.

ALEX SANDRO — La serata dello Stadium fa rannicchiare su se stessi tutti coloro che avevano contestato a Marotta i 26 milioni spesi per il brasiliano. Che gioca la partita perfetta: assist a Mandzukic, spinta che fa impallidire un Sagna a cui non è rimasta nemmeno la corsa dei tempi dell’Arsenal. E almeno due interventi perfetti in fase difensiva. Allegri sceglie il 3-5-2, Pellegrini un 4-3-3 versatile in cui Touré è la mezz’ala più reattiva ad alzarsi e a trasformare lo schema in un 4-2-3-1. Si gioca a ritmi non altissimi: prima è Fernando a sciupare da posizione favorevole, poi è la Juve a sbloccare. Azione travolgente di Pogba, con De Bruyne che non riesce nemmeno a fare fallo. Palla per Alex Sandro, cross che ogni centravanti sogna e gol del croato, che sfrutta la palese e costosa (45 milioni pagati dal City al Valencia!) inadeguatezza di Otamendi per battere Hart. Concede poco la Juve, anche se sul finir di primo tempo un colossale errore di un opaco Marchisio mette Aguero a tu per tu con Buffon. Bravo il numero uno nell’uscita bassa che confonde il Kun, lontano dalla miglior condizione dopo il lungo stop.

BUFFON DECISIVO — Si riparte con lo stesso copione: la Juve copre benissimo il campo col 3-5-2, aiutata da un City poco brillante nel gioco senza palla. Buffon trema ancora su un episodio, stavolta su palla inattiva, ma si supera sul colpo di Fernando aiutato anche dal palo. Una parata strepitosa. La partita è più bella: il City ci mette più intensità, anche se la spinta offensiva non ha mai continuità. Entra Morata per Mandzukic: lo spagnolo ha voglia di spaccare il mondo e per due volte sfiora il raddoppio. Nella prima occasione Sturaro colpisce il palo dopo che il pallonetto dell’attaccante scavalca Hart, nella seconda il portiere impedisce che venga giù lo Stadium dopo un'azione da sballo dello stesso Morata. In mezzo il brivido firmato Sterling, che sull’unica cosa bella di De Bruyne si divora un gol a porta spalancata. Azione emblematica di una squadra a cui da tempo manca il salto di qualità. Quello che insegue anche la Juve: i picchi della scorsa stagione non si sono ancora fatti vedere. Ma la caccia al tesoro può proseguire con la calma della seconda fase di Champions in tasca.

Image

_________________
Image


Top
 
Similar topics
» NEWSPogba “confirms” Juve stay, Manchester United fans go crazy
» NEWSPogba saluta: vuole il Manchester United....
» NEWSBonucci verso il Manchester City: siamo alla stretta finale

Display posts from previous:  Sort by  
Post new topic Reply to topic  [ 1 post ] 

All times are UTC + 1 hour



You cannot post new topics in this forum
You cannot reply to topics in this forum
You cannot edit your posts in this forum
You cannot delete your posts in this forum
You cannot post attachments in this forum

Jump to:  
cron
© phpBB® Forum Software | Design phpbb.so phpBB3 free Forum by UserBoard.org | All Rights Reserved.
Designed by Juventusworld 1897